Aste nel pene. Com’e’ fatto il pene e come funziona - Dr. Francesco De Luca


La protuberanza di qualche millimetro non so di preciso mi pare sia rimasta invariata nelle dimensioni da quando me ne sono accorto.

aste nel pene

Per qualche giorno ho trascurato la cosa, poi sono andato dal medico di famiglia perchè dovevo andarci per altre cose e visto che c'ero mi sono fatto visitare descrivendogli il problema. Non ho alcun dolore ne bruciore ne altro di visivo sul glande, ne problemi di erezione. Il mio medico in un primo momento si è spaventato pensando si aste nel pene trattare di induratio pensi plastica, poi durante la palpazione si avverte anche in assenza di aste nel pene ha specificato che la protuberanza che lui ha catalogato come "cisti" non pare aderente al corpo cavernoso ma appare superficiale e ha escluso quella patologia consigliandomi comunque un' ecografia.

aste nel pene

In questi giorni sono dovuto andare all'ospedale perchè un mio caro ha subito un intervento chirurgico a un rene e l'urologo che l'ha operata mi ha fatto la gentilezza di darmi un'occhiata facendomi l'ecografia.

Dopo aver inizialmente diagnosticato un inizio di induratioapprofondendo l'esame, ha individuato anch'esso una cisti aste nel pene non ben identificata natura, ma mi ha tranquillizzato sostenendo che comunque non è il caso di preoccuparsi perchè non nasconde patologie degne di nota.

aste nel pene

Io sono aste nel pene po pauroso e sono poco convinto, temo che possa trattarsi comunque di IPP o di altro ancora più allarmante. Temo di dover intervenire tardivamente quando il problema possa aver causato un'incurvatura in erezione.

aste nel pene

Vi chiedo, potrebbe essere un inizio di induratio penis plastica non riconosciuta che magari ai primi stadi si presenta in tal modo? Possibile che due medici, uno generico e uno specialista, abbiano tratto le aste nel pene conclusioni sbagliando entrambi? Cosa mi consigliate di fare?

aste nel pene